30 maggio 2015

Expo



Una storia dell'expo vista da un occhio non italiano.

UPDATE a Expo chiusa, 2 novembre 2015.

Dopo l'insostenibile grancassa, ecco le prime voci contrarie:

Il buio oltre le code: Expo tra debiti e banche alle costole  (da Il fatto quotidiano)

Expo 2015 l'ho fatto

Dietro l’Expo, il partito della Nazione  (da Il manifesto)

29 maggio 2015

Heysel

29 maggio 1985
"L'Heysel stava arrivando, com'è inevitabile che arrivi il Natale. Ciò che sorprese è che la causa di tutte quelle morti fu qualcosa di tanto innocuo quanto una carica, esercizio che almeno la metà dei giovani tifosi inglesi praticava, e che non aveva altro scopo se non quello di spaventare i tifosi avversari e di divertire chi correva. I tifosi della Juventus, molti dei quali erano uomini della media borghesia, non sapevano di quest'abitudine, e d'altronde perché mai avrebbero dovuto? Non conoscevano il complicato comportamento del pubblico inglese, che noialtri avevamo assorbito senza accorgercene. Quando videro una schiera di hooligan inglesi urlanti cominciare a correre verso di loro, si fecero prendere dal panico e si precipitarono verso l'estremità del loro settore. Crollò un muro, e nel caos che seguì la gente morì schiacciata. Fu un modo orribile di morire, e noi probabilmente, davanti alla TV, assistemmo a quelle morti: ricordiamo tutti quell'uomo robusto con la barba, assomigliante a Pavarotti, che con una mano cercava disperatamente un aiuto che nessuno riusciva a dargli. Alcuni dei tifosi del Liverpool arrestati più tardi devono essersi sentiti sinceramente sconcertati. In un certo senso, il loro reato era solo quello di essere inglesi: le abitudini della loro cultura, tolte dal loro contesto ed esportate in un luogo in cui non venivano capite, uccidevano le persone. (Nick Hornby - Fever Pitch -Febbre a 90°)"

Io ricordo che nel 1987, in vacanza studio, andai a vedere un Arsenal - Liverpool ad Highbury, che ora è stato demolito e ricostruito e si chiama Emirates Stadium.
Mi trovavo nel settore più economico, gli standing places, che costavano 8 sterline. Era
no delle gradinate in cui i gradini erano alti solo una decina di centimetri, in cui non ci si poteva sedere, ma quel leggero degrado consentiva a tutti di vedere stando in piedi.
Quando l'Arsenal segnò, partì un'altra scherzosa abitudine inglese: lo spettatore della fila sopra si buttava addosso a quello della fila sotto e il pubblico diventava una grande valanga.
Io ero nel panico, ma tutti gli altri sembravano divertirsi moltissimo.



Partite che ho visto allo stadio:

12 novembre 1978 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Roma 0-0

15 agosto 1987 Londra, Highbury  - Arsenal - Liverpool 1-2

14 febbraio 1990  Roma, Stadio Flaminio - Roma - Juventus 3-2

20 agosto 1995 Istanbul, BJK İnönü Stadium   Besiktas - Genclerbirligi 2-2


21 febbraio 1999 - Roma, stadio_Olimpico - Lazio-Inter 1-0

6 ottobre 2016 - Roma, stadio Olimpico - Lazio-Fiorentina 0-0
 
16 febbraio 2014 -
Roma, stadio Olimpico - Roma - Sampdoria 3-0