13 febbraio 2007

a Vicenza

Perché a Vicenza, già adesso, 1.586.000 metri quadri di territorio della città sono occupati dall'esercito americano.
Perché in Sardegna, alla Maddalena, l'acqua è radioattiva in quanto nel 2003 c'è stato un incidente a un sottomarino nucleare americano, incidente negato finché non ce n'è stata l'evidenza.
Perché le stragi (impunite) di Ustica e del Cermis sono state provocate da militari americani partiti da basi in Italia.
Perché la guerra in Irak ha causato 600.000 morti.
Perché gli Stati Uniti d'America sono governati fino alla fine del 2008 da un presidente guerrafondaio che è in grado di iniziare altre guerre in giro per il mondo.
Perché in Italia esistono già 113 basi militari americane.
Perché nel programma del governo in carica, perso tra le 200 pagine, c'era l'impegno a ridurre la presenza delle basi militari in Italia.
Per tutti questi motivi, sabato prossimo sarò a Vicenza.

4 commenti:

Miguel Martinez ha detto...

Saluti, grazie della visita e a presto... anzi, a sabato!

conteoliver ha detto...

Mi sa che di visite ce ne saranno molte altre. Da te c'è molto di buono da leggere.

Michele ha detto...

Ciao Conte
aspetto un resoconto da Vicenza; io non ci sono andato però ti scrivo due note, magari mi dici che ne pensi. Ciao e complimenti per il tuo blog...

- Amato e Rutelli invece di usare paroloni (in Parlamento) come “solidarietà alla polizia” (ovvio che la polizia ha la solidarietà di tutti i cittadini/cives) e “severità nella repressione” potrebbero stare zitti

- Le manifestazioni come quelle di Vicenza sono il sale della democrazia, male ha fatto il governo (per l’opposizione è ovvio) a demonizzarle

- Se l’ex minsitro degli Interni Pisanu ha detto veramente che - “A Vicenza oggi manca qualcuno tra i manifestanti: i quindici arrestati l’altro giorno per terrorismo”, il vero TERRORISTA è lui.

- 10 e lode ai manifestanti e alla polizia che ha seguito il corteo in disparte, dando esempio di grande professionalità anche ai nostri politici.

- 0 ai 5 cretini che hanno esposto stiscioni pro terroristi

Firmato Michele Kettmaier elettore di sinistra: uno che voleva andare a Vicenza con compagna e figlio ma che vigliaccamente ha ceduto al clima di terrore e di paura che prima Berlusconi, Bush e compagnia bella e oggi il nostro governo di centro/sinistra continuano a propinarci.

conteoliver ha detto...

Troppo buono per i complimenti.
Per il resto sono d'accordo con te, eccetto alcuni politici da Roma hanno fatto tutti in modo che non ci fossero problemi. Che infatti non ci sono stati.