08 ottobre 2008

minime 2

«No. Sono convinto che nessuno abbia bisogno di sentire un'altra opinione. Il mondo è pieno di opinioni, tutti quanti hanno il loro cazzo di opinioni, e per di più si ostinano a fartele conoscere. Possibile che nessuno si sia accorto che le opinioni degli altri non importano un cazzo a nessuno? Anche le opinioni personali che ha ciascuno di noi. Mi pare che la mia opinione abbia un valore soltanto se me la tengo per me, o al massimo per i miei amici. Una volta, soltanto i saggi dichiaravano le loro opinioni, e adesso? Ho sentito dire un casino di volte "ho il diritto di esprimere la mia opinione", e invece no, te la tieni per te. Mi sono rotto le palle delle opinioni e dei giornali. Adesso basta, avere un'opinione dovrebbe essere un fatto eccezionale, un qualcosa di studiato, pensato, meditato (...)».
(David Trueba, "Quattro amici")

Qualche anno fa questo frammento mi era piaciuto, tanto da ricopiarmelo. Poi però devo aver cambiato idea, altrimenti non avrei questo blog (e l'altro).

11 commenti:

klochov ha detto...

Eh eh, mi piace il tuo commento alla minima :)

Rouge ha detto...

Hai visto mai che siam diventati tutti saggi :)

Ed ha detto...

Il bello delle idee è che poi cambiano ;)

virginie ha detto...

il frammento piace pure a me. e di blog ne ho sei (o sette, boh, ho persino perso il conto). son contraddittoria che ci vuoi fare? e ben tornato

conteoliver ha detto...

Ciao a tutti.
Effettivamente, i blog che leggo io assiduamente sono scritti da un piccolo gruppetto di saggi.
Poi probabilmente tutti passiamo periodicamente nello stato d'animo espresso dal frammento. Per poi, fortunatamente, cambiare idea.
:)

samie ha detto...

va buo...mi sembra doveroso almeno un passaggio visto che, nonostante la fervida fantasia, non sono riuscita ad abbozzare una scusa credibile per spiegare i rari interventi (ehum..inesistenti?)in questo blog.
E' stato un piacere constatare che sotto la maschera sei "vivo" ;-D

conteoliver ha detto...

@samie:
non è sicuramente un genere di prima necessità :)
quanto alla vita sotto la maschera, c'è, per fortuna :)

Pensatoio ha detto...

Vuoi proprio sapere la mia opinione ?

samie ha detto...

adesso che il tuo blog mi riconosce e non devo scrivere più nick ed indirizzo...mi impegnerò ;-D

ladytux ha detto...

@ samie...yeee tutti amici!!!(io non sono tra il gruppetto di saggi autori dei blog che legge il conte, ovviamente)...
ladytux

tomate ha detto...

Io scrivo per me, non perchè gli altri leggano. Scrivere aiuta a pensare meglio e a far maturare le opinioni. E scrivere su carta ancora di più, perchè costringe a non dire momentanee cazzate. Per il resto sono nello spirito della minima: non sopporto le opinioni che non aumentano di un solo bit l'informazione a disposizione sul pianeta - come larga parte del giornalismo on-line. Personalmente vorrei fare lo sforzo di aggiungere in ogni cosa che scrivo un elemento nuovo che venga da mie esperienze extra-internettorie, o almeno cimentarmi in un esercizio "letterario" che dia un senso all'atto dello scrivere.